Ciminiere a bottiglia, case a graticcio e Shakespeare [not just London]

Uscendo dal Peak District, in viaggio verso sud, ho convinto la mia famiglia a una breve sosta a Stoke-on-Trent, che non è un posto particolarmente interessante se non per le ciminiere a bottiglia delle Potteries. Quest’area, chiamata Staffordshire Potteries, è molto rinomata per la manifattura delle ceramiche fin dall’epoca vittoriana, e sono proprio di fine Settecento i buffi forni a forma di bottiglia del Gladstone Pottery Museum.

cinema bianchini_stoke on trent (2)cinema bianchini_stoke on trent (3)cinema bianchini_stoke on trent (1)

Ancora più a sud, ci fermiamo a Stratford-upon-Avon, dove ogni angolo ci ricorda che questa è la città natale di Shakespeare, ed evitare Shakespeare è praticamente impossibile. Stratford è una bella cittadina medievale con le case a graticcio dal tipico pattern zebrato e le facciate che sembrano crollarti addosso da un momento all’altro.

cinema bianchini_stratford upon avon (12) cinema bianchini_stratford upon avon (9) cinema bianchini_stratford upon avon (4)
È tutto so british e non mi sarei stupita se da un angolo fosse spuntata una damina come quella ritratta sulle copertine di questi libri.

cinema bianchini_stratford upon avon (3) cinema bianchini_stratford upon avon (11)
Questa sì che è una casa zebra!

cinema bianchini_stratford upon avon (14)cinema bianchini_stratford upon avon (13)cinema bianchini_stratford upon avon (1)cinema bianchini_stratford upon avon (15)cinema bianchini_stratford upon avon (2)cinema bianchini_stratford upon avon (16)cinema bianchini_stratford upon avon (6)

La statua del giullare Pietraccia, the jester Touchstone, personaggio della commedia As you like it. Di Shakespeare.

cinema bianchini_stratford upon avon
La casa più antica di Stratford. Quella di Shakespeare.

cinema bianchini_stratford upon avon (7)
La trilogia di Star Wars, quella originale, ovviamente. Di Shakespeare.
Sìsì, c’è proprio Yoda con la gorgiera.

cinema bianchini_stratford upon avon (21)
Il fiume Avon; per distinguerlo da fiumi omonimi viene chiamato Shakespeare’s Avon.
Pure questo è di Shakespeare.

cinema bianchini_stratford upon avon (17)cinema bianchini_stratford upon avon (20)cinema bianchini_stratford upon avon (18) cinema bianchini_stratford upon avon (19)
E nella Holy Trinity Church, alla fine, la tomba di Shakespeare.

Everyday life, week 8

Processed with VSCOcam with lv03 preset Processed with VSCOcam with se3 preset
Senza che ce ne accorgessimo, la primavera ha cominciato a fare capolino: l’aria ha un profumo diverso, la luce è più intensa e rimane sempre più a lungo, ci sono i primi alberi fioriti.

Processed with VSCOcam with g3 presetcinemabianchini_week8_15 cinemabianchini_week8_15 (1)
Non mancano comunque le giornate grigie, in cui bisogna sforzarsi di guardarsi intorno, perché ogni piccola variazione è un sollievo.

E infine arriva la neve, persino in città, e niente mi tiene più dall’andare a godermela in montagna. Qui è la Val Troncea, sopra Pragelato, che abbiamo percorso con le ciaspole, lungo il torrente.
cinemabianchini_week8_15 (4) Processed with VSCOcam with a6 preset cinemabianchini_week8_15 (7) Processed with VSCOcam with a6 preset
Questa invece sono io, con un berretto peruviano di lana caldissima (comprato in questo posto improbabile qui).

Everyday life, week 7

Processed with VSCOcam with f2 preset
Il sole, che ha ricominciato a entrare in camera mia, mentre mi preparo al mattino.

Processed with VSCOcam with f2 preset
La prima serie teatrale: fino alla sesta serata non sapremo come va a finire.

Processed with VSCOcam with hb1 preset
Mi piace la luce dell’inverno sulla tovaglia bianca, e mi piacciono le nuove declinazioni del pranzo domenicale.

Processed with VSCOcam with se3 preset Processed with VSCOcam with f2 preset
Il concertino dal balconcino: rapido passaggio perché il tema era piuttosto deprimente, e già la giornata non aiutava.

Processed with VSCOcam with b5 preset Processed with VSCOcam with se3 preset
La nonna mi ha mostrato le loro fotografie sugli sci, in particolare una del nonno a guardia del confine durante la guerra: è stata una destinazione fortunata, ma in eterna attesa e paura che succedesse qualcosa. Era più giovane di me oggi.

Arbor Low [not just London]

Comunque, a me il Peak District piace perché è verde e viola, ci sono le pecore e i paesaggi matti.
All’inizio del viaggio ognuno della mia famiglia ha espresso i propri desideri: mia madre era incuriosita dalle ville seicentesche, dalle case georgiane, dai castelli delle regine di Enrico VIII; per mio padre erano importanti le cattedrali gotiche, i cerchi di pietra e il fish and chips; io desideravo respirare l’aria delle scogliere, delle brughiere e delle rovine; Lili, voleva solo stare con noi e riposarsi.

Cinema Bianchini_Arbor Low (11)Cinema Bianchini_Arbor Low (1)

Cinema Bianchini_Arbor Low (7) Cinema Bianchini_Arbor Low (3) Cinema Bianchini_Arbor Low (13)

Questo è Arbor Low, un luogo sacro del neolitico, costituito da un grande fossato ovale e da un recinto di pietra al suo interno. Poco più in là, il piccolo tumulo di Gib Hill, che con la sua forma geometrica regolare sembra un pudding rovesciato. Mio papà era in brodo di giuggiole. E anche io, perché i monumenti preistorici sono spesso dispersi nella campagna: trovarli significa guadagnarseli con delle lunghe camminate sull’erba sferzata dal vento.

Cinema Bianchini_Arbor Low (6) Cinema Bianchini_Arbor Low (8)Cinema Bianchini_Arbor Low (9)

Per arrivare ad Arbor Low bisogna prendere la strada che esce da Bakewell verso ovest e poi chiedere: saranno gentili ed entusiasti di darvi le informazioni e, per assicurarsi di essere stati chiari, potrebbero chiedervi: “Are you with me?”

Cinema Bianchini_Arbor Low (12) Cinema Bianchini_Arbor Low (4)

Peak District [not just London]

Da York, verso sud, passano Leeds, Sheffield e poi, tutto a un tratto, ci si trova immersi nel verde del Peak District, un parco naturale molto grande nel cuore dell’isola. Colline punteggiate di pecore, boschi, pascoli e campi biondi sotto la luce morbida del tramonto, e prati viola: sono le brughiere, distese di erica fiorita, e io me ne sono innamorata. Piccolissimi centri abitati, fattorie isolate e bed and breakfast dall’aria molto accogliente – peccato che siano tutti pieni; alla fine, per la notte ci fermiamo a Baslow, al Devonshire Arms (che avevo fotografato qui).

CinemaBianchini _ Peak District (3)CinemaBianchini _ Peak District (2) CinemaBianchini _ Peak District (5)

I maiali simpatici di una fattoria dove, purtroppo, non abbiamo trovato da dormire.

CinemaBianchini _ Peak District (4) CinemaBianchini _ Peak District (7) CinemaBianchini _ Peak District (8)CinemaBianchini _ Peak District (9)

Una casa a graticcio, lungo la strada, con il suo giardino di fiori e cipolle.

CinemaBianchini _ Peak District (22)La brughiera, senza alberi e tutta viola.

CinemaBianchini _ Peak District (6)

Nei pressi di Baslow c’è Chatsworth House, sontuosa residenza barocca nella sua immensa tenuta, con tanto di illustre albero genealogico dei suoi proprietari. Vale la pena farsi largo fra i pullman di inglesi e giapponesi per darle un’occhiata dall’esterno e passeggiare nei prati davanti alla villa, insieme alle onnipresenti pecore che pascolano indifferenti.

CinemaBianchini _ Peak District (10)

In questa villa hanno girato un sacco di film.

CinemaBianchini _ Peak District (12) CinemaBianchini _ Peak District (11)

Il giardino, visto da fuori: c’è un esoso biglietto per entrare.

CinemaBianchini _ Peak District (13)

CinemaBianchini _ Peak District (14) CinemaBianchini _ Peak District (15)

CinemaBianchini _ Peak District (19)

Invece il parco è libero e in libertà sono le pecore, alle quali piace stare all’ombra.

CinemaBianchini _ Peak District (16)

In cima alla collina, in mezzo al bosco, questo curioso edificio è il casino di caccia della tenuta:
ora è una foresteria e la prossima volta voglio dormire lì.

CinemaBianchini _ Peak District (17) CinemaBianchini _ Peak District (18)

La prima cittadina che incontriamo è Bakewell: casette medievali in pietra raccolte attorno alla All Saint Church, la chiesa gotica con tutta la sua collezione di lapidi sassoni scolpite, gli inginocchiatoi ricamati con i dinosauri che mi hanno fatto impazzire (questi!) e la caffetteria gestita dalle signore della parrocchia, che offrono caffè, tè e gustose torte fatte in casa.

CinemaBianchini _ Peak District (1) CinemaBianchini _ Peak District (30) CinemaBianchini _ Peak District (28) CinemaBianchini _ Peak District (27) CinemaBianchini _ Peak District (26)

Una collezione di teiere alla quale mia madre ha dedicato molta attenzione
(la sua collezione, però, fa un baffo a tutte le altre).

CinemaBianchini _ Peak District (24)

Autoctoni golosi di fish and chips.

CinemaBianchini _ Peak District (25) CinemaBianchini _ Peak District (23)