Come aggiustare un motore


Riporto alcuni episodi di viaggio che mi sono stati raccontati.
Io non c’ero, purtroppo.

IN BOLIVIA
Sulla strada da Kami a Cochabamba, padre Serafino sente dei rumori nel fuoristrada. Scende a controllare il motore, traffica un po’ e trova un pezzo che si stacca… Bisogna trovare un rimedio subito, altrimenti si arriva tardi all’aeroporto. Ah, se ci fosse un elastico!
Ma Elisa, mia sorella, ce l’ha; cioè ha un po’ di elastici di stoffa, quelli per i capelli. Padre Serafino traffica ancora un po’ e alla fine trova qualcosa che fa al caso suo. Et voilà, il motore è aggiustato!

IN INDIA
Per andare in albergo, il signor C. – un nostro conoscente – prende il taxi. Durante il viaggio, l’auto inizia a gracchiare e strattonare; il conducente prova a porre rimedio girando bruscamente il volante a destra e a sinistra – sempre in corsa, ovviamente. Ad un tratto il taxi si ferma; ma niente panico, l’autista ha la situazione sotto controllo: apre il cofano, constata il guasto, guarda per terra, raccoglie un pezzo di legno e lo infila da qualche parte. Finalmente il motore romba soddisfatto e si può ripartire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...