Espiazione


Dalla critica è considerato il capolavoro di Ian McEwan; io non lo so, perché finora è l’unico che ho letto dei suoi romanzi, ma di certo Espiazione è balzato nell’olimpo dei miei libri preferiti. Un romanzo che ho amato molto per la sua intensità, ma anche per la raffinatezza nelle descrizioni e nelle caratterizzazioni.

Ho amato la poesia della prima parte, quando nella villa di campagna il tempo sembra essersi fermato e i suoi abitanti si preparano per la festa, finché qualcosa si rompe e la seconda parte precipita nel realismo più crudo della guerra negando ogni possibile ritorno a quel mondo incantato. Ho amato la trama, così originale, la storia di una colpa senza possibilità di espiazione; una colpa commessa stupidamente – chissà poi da chi – per cattiveria e mania di protagonismo, ma che rovinerà la vita di tutti, anche di chi si sente responsabile. Ho amato l’idea del romanzo nel romanzo, che moltiplica i punti di vista e le storie: quella vera e quella falsa.

[…] come può una scrittrice espiare le proprie colpe quando il suo potere assoluto di decidere dei destini altrui la rende simile a Dio? Non esiste nessuno, nessuna entità superiore a cui possa fare appello, per riconciliarsi, per ottenere il perdono. Non c’è nulla al di fuori di lei. È la sua fantasia a sancire i limiti e i termini della storia. Non c’è espiazione per Dio, né per il romanziere […].

Prima di leggere il libro ho visto il film, o meglio, ho visto il film e poi ho deciso di leggere il romanzo, è stata una scelta casuale, ma si è rivelata una buona idea: nell’adattamento cinematografico del regista Joe Wright gli attori sono perfetti e la fotografia è meravigliosa. È fuor di dubbio che il libro sia estremamente più ricco sia per quanto riguarda l’aspetto narrativo, sia per gli eventi della trama , ma – per una volta – le immagini riescono ad interpretare e a dare al romanzo quel qualcosa in più che io ho molto apprezzato.

Annunci

2 pensieri su “Espiazione

  1. Anche per me è un capolavoro! Amato il film…Divorato il libro!Sempre di McEwan consiglio “Chesil beach”.
    Una scrittura veramente di livello superiore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...