in cerca di un’idea


E ogni anno viene il momento in cui si deve decidere dove andare in vacanza. Già. Purtroppo i ritmi degli studenti sono sempre determinati dagli appelli e delle sessioni d’esame, e bisogna adeguarsi, anche se questo significa optare per le prime due settimane di agosto. Questo scoccia, perché – com’è noto – si tratta del periodo più affollato e costoso di tutto l’anno. Sfortunatamente, la situazione dei laureandi è tale per cui si fissa una data per la discussione della tesi e si cerca di rispettarla, dopodiché si prospetta un futuro nebuloso, privo di certezze; pertanto, se la laurea è prevista per luglio, è sensato – ancora una volta – scegliere agosto per partire. Mi pare un po’ presuntuoso e, onestamente, sciocco lasciar passare un periodo sicuramente libero da impegni adattissimo per farsi un bel viaggio, e sperare di avere un paio di settimane libere tra ottobre e febbraio. Io confido nel fatto di aver trovato la mia strada tra ottobre e febbraio, che consista in un lavoro, in un master, in un dottorato, in qualcosa di concreto insomma.

Dunque, ecco il punto: dove andiamo ad agosto? Premesso che rifuggiamo i villaggi vacanze e i tour operator e che, comunque, preferiamo mete di mare e caldo, le destinazioni in un raggio d’azione accettabile si riducono molto. Niente Croazia per un po’, grazie; ed in generale tutta la costa adriatica, visitata ampiamente nel 2006. Ho già detto ad Andrea che la prossima volta che ci andremo sarà quando lui avrà preso la patente nautica e mi ci porterà in barca a vela.
Mi sento anche di dire niente Spagna: l’anno scorso siamo stati alle Canarie e anche se ci sono ancora cinque isole da visitare, sembra di tornare nello stesso posto. La parte continentale l’ho esplorata abbastanza; manca il sud, ma non ho voglia di avventurarmici quando ci saranno quarantacinque gradi.
La Grecia – ambita da anni, ormai – pare continui ad essere una meta proibita: i voli, anche prenotandoli ora, costano una fucilata e l’unica soluzione per raggiungere un’isola qualsiasi sembra essere un pacchetto, ma è proprio una situazione che non ci attira; a meno che scegliere l’opzione auto+traghetto, che non è meno costosa e – soprattutto – implica un viaggio sfiancante. Non intendo essere piaga, mi sta bene se il viaggio è costituito da un lungo itinerario; diversamente non intendo impiegare due giorni per raggiungere un posto nel Mediterraneo. Per fare 1200 chilometri fino a Brindisi e avere davanti ancora una notte in traghetto all’addiaccio e chissà quanto tempo ancora per arrivare in una qualsivoglia isola, preferisco rimanere in Puglia. Anche qui, l’Italia è cara, non c’è verso. E poi voglio riservarmi i viaggi “vicini” per quando non sarò più così libera di andare dappertutto: in fondo sono ancora a casa, a carico dei miei genitori, non ho grandi spese da sostenere.

E così, ogni anno viene il momento in cui si deve decidere dove andare in vacanza: e noi non abbiamo ancora deciso.
Qualche idea risolutiva?

4 pensieri su “in cerca di un’idea

  1. Amico Pennuto: se chiedi a me, dove vuoi che ti spedisca?😉 Io sarò in Finlandia, volo Ryanair (sempresialodata), tenda e treno: così è abbordabile davvero. Comoda, no. Però è una meraviglia, è solo questione di muovere le chiappe. E di fare qualche sacrificio umano a Väinämöinen ogni due giorni perché il tempo sia propizio. (In alternativa puoi sacrificare bambini a Babbo Natale, lui è solo felice: uno in meno). Non è vero che il Nord è freddo! Non ad agosto! E nei laghi ci fai il bagno, non congeli; al massimo fai a botte con le papere.
    In alternativa: Paesi Baltici? Portogallo?

  2. Il capitolo vacanze dalle mie parti ancora non è stato aperto: ma accompagnandomi a un surfer, già mi vedo sulla spiaggia di rodi con tavole e furgone a carico.
    Portogallo? Corsica. O te la butto lì: Malta. Ci sono stata l’estate scorsa ed è l’isola che non ti aspetti: voli da Milano a prezzi abbordabili, spiagge libere e dorate a sud, scogliere a nord, prezzi contenutissimi soprattutto in trattorie and co (e il polipo alla maltese me lo sogno ancora ora la notte). Sul mio profilo su fb ci sono un po’ di foto di spiagge…

  3. Benebene! Grazie per i suggerimenti: a Malta non penso mai – chissà perché? – ma dalle foto che ho visto potrebbe essere una meta valida; la Corsica non mi ha mai attirato, ma prima o poi vedrò anche quella; la Finlandia… io mi fido del fatto che sia bellissima e che non sia fredda, ma mi ci vuole ancora un po’ per decidermi a rinunciare in toto a spiagge assolate… Entrambe mi avete proposto il Portogallo: mi alletta proprio, e mi informerò! GraSie🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...