Casino totale


Casino di storie, di lingue, di culture. Violenza e dolore a Marsiglia, una città dalle mille contraddizioni: odore di cemento, di polvere da sparo, profumo di menta e basilico; un sapore delicato di pesce e immediatamente l’alcol che brucia ogni cosa. Tristezza e dolcezza. Il sole che scalda, ma non arriva in quegli angoli dove ristagna la notte, e il mare sembra l’unico rifugio. Il Mediterraneo e le sue genti, francesi, italiani, algerini, spagnoli, sempre in cerca della riva opposta, e la difficoltà di convivere pacificamente.

Marsiglia non è una città per turisti. Non c’è niente da vedere. La sua bellezza non si fotografa. Si condivide. Qui, bisogna schierarsi. Appassionarsi. Essere per, essere contro. Essere, violentemente. Solo allora, ciò che c’è da vedere si lascia vedere. E allora è troppo tardi, si è già in pieno dramma. Un dramma antico dove l’eroe è la morte. A Marsiglia, anche per perdere bisogna sapersi battere.

Jean-Claude Izzo, Casino totale, edizioni e/o, 1999.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...