Venezia [diari di gite estive #3]


06-24

«As any travellers knows, maps are useless in Venice». È la frase che è saltata fuori da un libriccino trovato sul davanzale di una galleria d’arte dalle parti dell’Accademia. Venezia è come un labirinto in cui perdersi dolcemente, lasciandosi trasportare per calli, sottoporteghi e campi, seguendo a caso canali e ponticelli, evitando quei percorsi classici dove le persone a fiumi seguono i piedi delle altre senza neanche guardarsi intorno.

IMG-20130624-03855

IMG_1288

A Venezia succede che appena ti infili in un vicolo laterale scende il silenzio, come se attraversassi un portale verso un’altra dimensione. Spariscono i turisti, spariscono le vetrine stracolme di souvenir, maschere e soprammobili di vetro. Compaiono le case, gli abitanti veri e la vita di una città normale.

Mi piace girovagare per Dorsoduro e ogni volta scoprire un angolo nuovo. I luoghi di Venezia che preferisco sono quasi tutti concentrati qui: campo Santa Margherita, con quella casetta piantata lì in mezzo; lo squero san Trovaso, dove riparano le gondole; le Zattere, aperte verso la Giudecca; santa Marta, con il bucato steso tra una casa e l’altra.

IMG_1639

IMG_1642

IMG_1662

IMG_1681

Mi piacciono anche Castello, dove i canali sono più fitti e le strade più strette, l’isola di san Pietro, dove ci sono solo bambini che giocano a pallone, e infine il mercato di Rialto, così vicino al ponte eppure lontano anni luce dalla bolgia di turisti che fotografano il Canal Grande. Se non si fosse capito, a me, di Venezia, piace l’altra dimensione.

IMG_1683

IMG-20130624-03858

IMG-20130624-03845

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...