Finalmente la pioggia: la Cornovaglia da Fowey a Land’s End [not just London]


È un vero mistero – nonché una grande fortuna – essere riusciti a scampare alla pioggia in Inghilterra per una settimana intera. Sono certa che abbia provato a prenderci più volte e che ci abbia rincorso fino a metterci nell’angolo: in Cornovaglia non avevamo più via d’uscita.

Ci siamo fermati dalle parti di Truro, in una fattoria nascosta nei boschi. Il nostro ospite era un bel signore, alto costruito senza economia, volenteroso e goffo nel grembiulone a righe con il quale ci aspettava al mattino di fronte alla cucina. Nell’aia buissima di quella fattoria, ho visto uno dei più bei cieli stellati della mia vita.

I villaggi sulla costa meridionale della Cornovaglia (Fowey, Polruan, Mevagissey) sono acquattati dentro piccole insenature, per sempre sferzate dal vento. Le case colorate, affollate su stradine strette che scendono giù ripide verso il porticciolo. Sull’acqua, un nugolo di barchette e kayak che vanno e vengono. I ristorantini offrono il granchio come piatto tipico; i simpatici crostacei vengono pescati dai bambini sotto ai nostri occhi (quando si dice “chilometri zero”). Fanno un po’ pena mentre cercano di fuggire dai secchielli di plastica trasparente, ma non si può dire che non siano buoni…

il Cinema Bianchini_Cornwall (2)il Cinema Bianchini_Cornwall (4) il Cinema Bianchini_Cornwall (3)il Cinema Bianchini_Cornwall (12)il Cinema Bianchini_Cornwall (10)il Cinema Bianchini_Cornwall (7)il Cinema Bianchini_Cornwall (9)il Cinema Bianchini_Cornwall (5)il Cinema Bianchini_Cornwall (6)il Cinema Bianchini_Cornwall (14)il Cinema Bianchini_Cornwall (11)il Cinema Bianchini_Cornwall (13)il Cinema Bianchini_Cornwall (15)il Cinema Bianchini_Cornwall (16)

La pioggia si fa sempre più fitta mentre viaggiamo verso ovest. Le nuvole sono così basse che, dalla spiaggia di Penzance non riusciamo neanche a scorgere St. Michael’s Mount, l’isolotto con tanto di abbazia collegato alla terraferma con una lingua di sabbia che si scopre durante la bassa marea.

A Land’s End, l’estremità occidentale dell’Inghilterra (il punto più vicino a New York, per intenderci), la pioggia fine ma incessante e il vento che soffia inarrestabile rendono difficile godere della vista sulle stranissime scogliere di questo luogo mitico. È così mitico e visitato dai turisti, che alle sue spalle, purtroppo, è sorto un centro visitatori piuttosto squallido.

il Cinema Bianchini_Cornwall (1)il Cinema Bianchini_Cornwall (24)

Lizard Point è meno frequentato di Land’s End, e per questo è rimasto molto più autentico.
È il punto più a sud dell’Inghilterra e si affaccia sull’Atlantico con pareti di roccia nera.
Storicamente noto come punto di partenza per la traversata dell’oceano, attorno a questo capo si sono verificati anche molti naufragi, come ci raccontano le mappe vendute nello scalcagnato negozio di souvenir.

il Cinema Bianchini_Cornwall (21)il Cinema Bianchini_Cornwall (17)il Cinema Bianchini_Cornwall (18)il Cinema Bianchini_Cornwall (19)il Cinema Bianchini_Cornwall (22)il Cinema Bianchini_Cornwall (23)il Cinema Bianchini_Cornwall (20)

Un pensiero su “Finalmente la pioggia: la Cornovaglia da Fowey a Land’s End [not just London]

  1. Beh, cara Emma le tue fotografie sono di grande ispirazione. La numero 17 mi suggerisce questo haiku:
    Nella scogliera
    ventosa, i gabbiani
    come rosari

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...