Messico #2 | Guanajuato


Siamo arrivati a Guanajuato con il buio la sera del 25 dicembre. Cercando l’albergo, abbiamo preso una strada che si inerpicava sulla collina fra le case fitte fitte, portandoci sempre più lontano dal centro città. Sapevamo benissimo di aver sbagliato, ma non avevamo altra possibilità che proseguire, fino a che la strada non fosse stata abbastanza larga da permetterci di invertire la rotta. Un po’ per volta, ho sentito il nostro ospite, alla guida della sua auto, innervosirsi per il rischio di finire in quartieri pericolosi. Ci ha raccontato di come avvengono le rapine: una persona apparentemente innocua fa da vedetta e informa gli uomini armati che aspettano più avanti e accerchiano le macchine. Non avevo reale percezione di pericolo, ma il suo timore era palpabile. Arrivati al bivio con la Calle del Infierno, che scendeva buia attraverso la vegetazione, abbiamo preferito tornare indietro dalla via appena percorsa. La cena in hotel ci ha rilassato e ritemprato dalla stanchezza del viaggio: sopa de tortillas e ottime quesadillas con fiori di zucca e funghi tipici, chiamati huitlacoches.

il cinema Bianchini_Guanajuato (2) il cinema Bianchini_Guanajuato (3) il cinema Bianchini_Guanajuato (6)

Vista dall’alto, dal monumento dedicato a El Pípila (l’equivalente del Pietro Micca locale), Guanajuato appare come una distesa di casette colorate sorte fra le pendici di una stretta valle. Le auto viaggiano per lo più nell’affascinante sistema di tunnel intricatissimi scavati anticamente da fiumi sotterranei. Ricchi palazzi coloniali, chiese dalle cupole rosse, il maestoso edificio dell’università, la fortezza scontrosa dell’Alhóndigas, i teatri, le gellerie d’arte, la casa museo di Diego Rivera, rendono piacevole camminare per le vie acciottolate.

il cinema Bianchini_Guanajuato (25)il cinema Bianchini_Guanajuato (24) il cinema Bianchini_Guanajuato (31)il cinema Bianchini_Guanajuato (8)il cinema Bianchini_Guanajuato (10)il cinema Bianchini_Guanajuato (23)il cinema Bianchini_Guanajuato (21)il cinema Bianchini_Guanajuato (37)il cinema Bianchini_Guanajuato (34)il cinema Bianchini_Guanajuato (33)il cinema Bianchini_Guanajuato (14)il cinema Bianchini_Guanajuato (11)il cinema Bianchini_Guanajuato (30)il cinema Bianchini_Guanajuato (7)il cinema Bianchini_Guanajuato (35)il cinema Bianchini_Guanajuato (29)il cinema Bianchini_Guanajuato (18)
La pausa pranzo al sole, nel dehors del ristorante Escarola Ecofin, mi ha permesso di continuare la sperimentazione della vera cucina messicana: taco con fagioli e napales, le foglie dei cactus, proprio quel cactus della bandiera.

il cinema Bianchini_Guanajuato (13)il cinema Bianchini_Guanajuato (4)

Advertisements

Un pensiero su “Messico #2 | Guanajuato

  1. Curioso, in questa città non ci sono antenne tv sui tetti (o meglio sulle terrazze). Sarebbe molto bello! Ci speravo…ma in verità ne dubito (probabilmente la profondità delle immagini non coglie la selva di antenne come vediamo nelle nostre città). Ho anche sfogliato su internet ma di antenne su Guanajuato non se ne vedono. In compenso ci sono gli ottimi scorci fotografati da Emma (come la curiosa vecchina che seduta su un improbabile sgabello vende chissà che cosa, o passanti che portano la ventiquattrore sulla testa come fosse la brocca dell’acqua che portavano le nostre bisnonne). Le cupole rosse sono spettacolari. E in generale l’aria trasparente e una luce sempre vivida dicono inconfondibilmente che siamo in Messico.
    Buona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...