Everyday life, week 17


Delle cinque cupole in muratura più grandi al mondo, una è in India e quattro sono in Italia. Di queste quattro, una è anche la cupola ovale più grande sulla faccia della terra, ma se ne sta sabaudamente immersa fra le colline verdissime della provincia di Cuneo, senza far sapere nulla di sè. Finalmente, qualcuno ha deciso di promuovere la conoscenza del Santuario di Vicoforte, organizzando la visita di questa cupola e permettendo di vederla dal basso, dall’alto, da fuori, da dentro, da sopra. Tutti imbragati con moschettoni e caschetto, ci si infila su per le scalette a chiocciola e i cunicoli, ci si affaccia dalla balconata alla base della cupola percorrendola tutta, per raggiungere infine il lanternino e guardare giù da 75 metri d’altezza.

cinemabianchini_week17_16 (10)Processed with VSCO with a6 presetProcessed with VSCO with a6 presetProcessed with VSCO with kk2 presetProcessed with VSCO with a6 presetProcessed with VSCO with a6 preset

Mondovì è distante pochi chilometri: una cittadina divisa tra due borghi, Breo e Piazza, uno in basso lungo il fiume, l’altro arroccato sulla collina, collegati da una funicolare. La piazza Maggiore, in cima, sembra un teatro con una scenografia settecentesca di quinte che si accavallano. Nella chiesa di San Francesco Saverio, Andrea Pozzo ha eseguito uno dei primi esempi di sfondato pittorico: un effetto spaziale e prospettico che abbatte la superficie di una volta per immaginare spazi immensi che non esistono.

Processed with VSCO with hb2 presetProcessed with VSCO with m5 presetProcessed with VSCO with kk2 presetProcessed with VSCO with hb2 presetProcessed with VSCO with a6 presetProcessed with VSCO with lv03 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Un pensiero su “Everyday life, week 17

  1. Beh, questo Santuario di Vicoforte è una meraviglia! Non lo conoscevo…è proprio imponente!
    Grazie per le belle fotografie.
    E poi complimenti per aver colto l’attimo in cui un giovane uomo medievale, dalla finestra della sua casa, segue con il cannocchiale la caduta di una stella che gli è piovuta là, a pochi metri da lui (e quale migliore occasione per esprimere un desiderio!). Fantastico.
    Ma ancora più sorprendente è la macelleria di Domenico Bessone… Me lo vedo così: lui spalanca le persiane di casa, stende le sue carni da vendere sopra il marmo del davanzale e aspetta i compratori… e se non vende, anche se è mezzogiorno, chiude le persiane e se le cucina tutte lui le migliori bistecche! Comodo no?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...