Everyday life, week 26

Processed with VSCO with nc preset
Quando il temporale passa e si dorme con le finestre aperte e la coperta.

cinemabianchini_week26_17 (16)
Pomodori in corso.

cinemabianchini_week26_17 (4)
Gigli dopo la grandine.

cinemabianchini_week26_17 (3)
Buongiorno.

cinemabianchini_week26_17 (5)
Strada di casa.

Processed with VSCO with nc presetProcessed with VSCO with nc preset
Giornate cartolina.

cinemabianchini_week26_17 (8)
Solo più uno.

Processed with VSCO with nc presetProcessed with VSCO with nc preset
Quella luce, di nuovo.

Processed with VSCO with nc preset
Un occhio vede, l’altro sente / P. Klee

cinemabianchini_week26_17 (12)
Quel sonno che prende dopo pranzo.

Processed with VSCO with nc preset
Lovely moonchild, drifting in the echoes of the hours / King Crimson

Processed with VSCO with hb1 preset
Mud circle / R. Long

Processed with VSCO with hb1 preset
Novecento e quella passione per i pavimenti / M. Cattelan

Everyday life, week 3

Una testa lucente assorta nella lettura, i rami indisciplinati e profumati di un calicantus, una finestra che cerca di arrampicarsi verso la luna, le nuvole stese ad asciugare e i messaggi d’amore che avevano bisogno di una rinfrescata, le cene della nonna, impanate e fritte nel burro, una passeggiata controluce cercando di tenere gli occhi aperti.

Processed with VSCOcam with hb1 presetcinemabianchini_week03_16 (3)Processed with VSCOcam with a5 presetcinemabianchini_week03_16 (8).jpgProcessed with VSCOcam with hb1 presetProcessed with VSCOcam with hb1 presetProcessed with VSCOcam with p5 presetProcessed with VSCOcam with f2 preset

Hvar #1

DSC_1197

La prima sensazione che mi viene in mente quando penso a Hvar è l’intenso profumo dei pini, avvolgente e penetrante, mescolato alle sfumature di rosmarino, lavanda e finocchio selvatico.
E subito dopo lo stridere assordante e incessante delle cicale: sembrava di avere dell’ovatta nelle orecchie. Poco distante dalla costa della Dalmazia, Hvar è verde e selvaggia: a nord, l’isola è tagliata da profonde insenature simili a fiordi, mentre, a sud, oltre gli uliveti, le vigne e i campi di lavanda, una parete di roccia si staglia ripida e ridiscende a picco sull’acqua dell’Adriatico, dall’altra parte. Vrboska, Jelsa, Zavala e gli altri piccoli villaggi vivono estati placide, senza fretta, e offrono sempre uno scoglio tranquillo da cui tuffarsi.
In quelle sere, il mare era illuminato a giorno dalla luna più grande che avessi mai visto.

DSC_1185DSC_0059DSC_0227DSC_0004DSC_1220DSC_0001DSC_1218 DSC_0003DSC_0011DSC_0049DSC_0036
DSC_0030
DSC_0071 DSC_0077